Telecomunicazioni

Homepage > In evidenza > Covid: voucher e rimborsi > Telecomunicazioni


Foto di Gerd Altmann da Pixabay


Come richiedere il bonus PC

Cos’è il bonus pc?

Il piano voucher per famiglie meno abbienti o bonus PC è una misura di sostegno rivolta alle famiglie con reddito ISEE inferiore a 20 mila euro, introdotta dal MISE con il D.M. del 7.08.2020 nell’ambito della Strategia Italiana per la Banda Ultra Larga (BUL) e finalizzata a consentire l’accesso oltre ai servizi di connessione a Internet ad almeno 30 Mbit/s, anche ai dispositivi necessari per rendere più facilmente fruibile tale connessione, posto che, nel contesto attuale di emergenza sanitaria determinata dal COVID-19, questi servizi e strumenti sono divenuti ancor più indispensabili per esercitare diritti essenziali della persona come il diritto allo studio (si pensi alla DAD) e al lavoro (smartworking).

Nello specifico il bonus PC è un contributo del valore massimo di 500 euro a copertura del canone e dei costi per l’attivazione di servizi di connettività e del prezzo di acquisto di dispositivi elettronici necessari alla connessione (personal computer, tablet, smartphone). Il contributo non viene corrisposto direttamente all’utente, ma all’operatore che dimostrerà di aver consegnato le apparecchiature necessarie per attivare la connessione in BUL, il quale a sua volta applicherà lo sconto in fattura al cliente. Si potrà accedere al contributo per un anno dalla sua entrata in vigore (cioè fino al 9 novembre 2021 o fino ad esaurimento dei fondi (sono stati stanziati per il 2021, 204 milioni di euro).

Chi gestisce e controlla l’erogazione del bonus?

La gestione e l’attribuzione del bonus all’operatore, che abbia ricevuto richiesta di attivazione di un’offerta rientrante nel piano voucher dai singoli consumatori, è stata affidata a Infratel Italia S.p.A. (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l’Italia), società posta sotto la direzione dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A. (INVITALIA S.p.A.), ente di proprietà del MISE, la quale deve verificare che le offerte commerciali siano conformi ai livelli di servizio minimo richiesti e agli impegni previsti dal DM piano voucher famiglie.

Come si ottiene il bonus pc?

La procedura che porta all’erogazione in fattura del voucher PC è la seguente:

Per info e per richiedere assistenza:

chiama lo 06 94807041

compila il form

 

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link