Come si bloccano

Homepage > In evidenza > Blocco servizi a pagamento > Blocco servizi a pagamento > Come si bloccano

Al fine di arginare il sempre più frequente fenomeno dell’attivazione inconsapevole dei servizi a sovrapprezzo da parte del consumatore e il conseguente addebito di costi, a volte anche esorbitanti, nel 2019 l’AGCOM ha emanato una versione aggiornata del Codice Autoregolamentazione per l'offerta dei Servizi Premium o CASP 4.0 (Delibera n. 108/19/CONS).

Si tratta di regole di condotta che sono state concordate tra gli operatori telefonici aderenti che avrebbero dovuto assicurare agli utenti maggiore trasparenza e quindi consapevolezza nell’acquisto dei servizi a sovrapprezzo, anche tramite l'introduzione del diritto di ripensamento; una procedura unificata per ottenere i rimborsi per le attivazioni non volute e infine l'accesso ad uno strumento unico e gratuito per la disattivazione dei VAS.

Nonostante l’adozione del CASP 4.0, il problema delle attivazioni inconsapevoli (fraudolente o difformi dalle regole auto imposte dagli operatori di telefonia) ha continuato ad essere rilevato con molta frequenza, criticità che si assomma alla non risolta vulnerabilità dei sistemi degli operatori a fenomeni di hacking e l’inadeguatezza di questi ultimi a far fronte alle attivazioni inconsapevoli.

Anche dopo l'entrata in vigore della Delibera AGCOM n. 10/21/CONS - che ha stabilito il blocco automatico dei servizi premium su tutte le SIM - permangono ancora diverse criticità irrisolte, come ad esempio il fatto che il sistema di blocco (V.A.S. barring) vale solo per le attivazioni di servizi premium in abbonamento e non per quelle one shot (che se ripetute nel tempo, con alta frequenza, potrebbero di fatto portare ad addebiti simili a quelli conseguenti ad un’attivazione in abbonamento ai medesimi servizi).

C’è poi l’incognita del recepimento di queste nuove disposizioni da parte degli Operatori di telefonia: si adegueranno o cercheranno di escogitare soluzioni meno trasparenti per non rinunciare ad un mercato comunque redditizio anche se ridotto numericamente?

Se dopo il 5 giugno 2021 hai scoperto che hanno attivato sulla tua SIM un servizio a sovrapprezzo che non avevi richiesto, puoi chiedere la restituzione delle somme ingiustamente addebitate.

chiama lo 06 94807041

compila il form