Coronavirus: vacanze

Homepage > In evidenza > Coronavirus: vacanze > Coronavirus: vacanze

L’allentamento delle restrizioni nella circolazione dei passeggeri - in Italia e a partire dal 3 giugno 2020 nell’area europea Schengen, Regno Unito e Irlanda del nord - ha fatto venire meno i requisiti per l’applicabilità di quanto previsto dall’art. 88 bis della l. 27/2020 del 24 aprile 2020 di conversione del Decreto Cura Italia che prevedeva il diritto delle compagnie aeree e navali e, in generale dei vettori, di assegnare un voucher invece di erogare un rimborso.

In ambito di trasporto aereo, con il DPCM dell’11 giugno 2020 è stata inoltre introdotta la possibilità per i vettori aerei di non mantenere il distanziamento di un metro tra i passeggeri.

In caso di cancellazione di viaggi già prenotati con partenze in estate, i consumatori hanno oggi pertanto diritto all’applicazione di quanto previsto al livello comunitario, ovvero rimborso del prezzo pagato ed eventuali risarcimenti (es. compensazione pecuniaria).

Per consultare i tuoi diritti di passeggero quando viaggi in aereo, nave, autobus, nel periodo dell'emergenza clicca qui


BONUS VACANZE: COME RICHIEDERLO

 

CANCELLAZIONE VOLI ALITALIA: MC INVIA ESPOSTO ALL’ANTITRUST

 

Per informazioni e assistenza, scrivi a rimborsi@movimentoconsumatori.it o chiama il numero nazionale 011 5611414 (attivo dalle 9.00 alle 17.00)

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link