Fisco

Homepage > In evidenza > Coronavirus: info e rimborsi > Fisco

 

L'articolo 67 DL 18/2020 ha disposto la sospensione a decorrere dall' 8 marzo sino al 31 maggio 2020 di tutti gli accertamenti fiscali, cioè delle procedure di liquidazione, di controllo, di accertamento, di riscossione e di contenzioso, da parte degli uffici degli enti impositori. In pratica l'Agenzia delle entrate non farà accertamenti o emetterà altri atti di sorta in questo periodo.

L'articolo 68 DL 18/2020 ha disposto la sospensione a decorrere dall'8 marzo sino al 31 maggio 2020 dei termini dei versamentiscadenti nel periodo dall’8 marzo al 31 maggio 2020derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione, nonché dagli avvisi di accertamento immediatamente esecutivi dell'agenzia delle entrate. 

La disposizione si applica anche a tutte le società di riscossione

ATTENZIONE: i versamenti oggetto di sospensione dovranno essere effettuati in un'unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione, dovranno essere effettuati entro il 30.06.2020.

La scadenza della rata della rottamazione ter è posticipata dal 28 febbraio 2020 al 31 maggio 2020.   

La scadenza della rata del saldo e stralcio, prevista dal decreto legge 119 del 2018 “Pace fiscale” che comprende una serie di misure che consentono ai contribuenti di regolarizzare la propria posizione con il fisco, versando le imposte dovute senza applicazione di sanzioni e interessi, è posticipata dal 31 marzo 2020 al 31 maggio 2020.

 

Per avere informazioni o assistenza sui rimborsi per l'emergenza Coronavirus, si può chiamare il numero 011 5611414, scrivere un'email all’indirizzo rimborsi@movimentoconsumatori.it o rivolgersi allo Sportello online MC.

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link