Responsabilità compagnia aerea

Homepage > Tematiche > Trasporti e Turismo > Diritti passeggeri aerei > Responsabilità compagnia aerea

Esclusione della responsabilità del vettore

Si tratta di ipotesi riconducibili alla generica nozione di non imputabilità di un fatto dannoso all’'obbligato nell’'ambito dell’inadempimento contrattuale e di altre ipotesi specifiche al settore dei trasporti aerei. Innanzitutto la Convenzione di Montreal esclude la responsabilità del vettore:

Il Regolamento 261/2004 stabilisce che - in ipotesi di cancellazione del volo - la non debenza della compensazione pecuniaria nel caso in cui il vettore possa "dimostrare che la cancellazione è dovuta a circostanze eccezionaliche non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso" (è in ogni caso dovuto il rimborso del biglietto), riconducibili a caso fortuito o forza maggiore (l'onere della prova - anche di aver adottato ogni misura idonea a garantire la puntuale esecuzione del trasporto - spetta al vettore nei confronti del quale sussiste una presunzione di responsabilità). Lo stesso Regolamento fornisce un elenco esemplificativo e non esaustivo di circostanze eccezionali esimenti la responsabilità del vettore:

 

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link