Rimborsi ferroviari e nel trasporto pubblico locale

Dove sei: Homepage > Correlate > Rimborsi ferroviari e nel trasporto pubblico locale

25-05-2020

Chi non ha potuto utilizzare biglietti e abbonamenti, in conseguenza delle misure di contenimento, ha diritto ad ottenere dalle aziende di trasporto ferroviario e che gestiscono il trasporto pubblico locale un rimborso, sotto forma o di voucher di importo pari al biglietto o alla parte dell’abbonamento non goduta, da utilizzare entro un anno dall’emissione del voucher, o di prolungamento della durata dell’abbonamento per un periodo pari al mancato utilizzo.

Come si chiede il rimborso (voucher o il prolungamento della durata)?

E’ necessario allegare alla richiesta:

- il biglietto o l’abbonamento;

- autocertificazione relativa al mancato utilizzo in conseguenza dei provvedimenti di contenimento.


L’azienda di trasporto è tenuta a provvedere al rimborso entro trenta giorni dalla richiesta.

Per approfondire: decreto Rilancio - art. 215  (Misure di tutela per i pendolari di trasporto ferroviario e TPL)

 

Per assistenza nella richiesta di rimborso, telefona al numero 0115611414 o scrivi a rimborsi@movimentoconsumatori.it

 

 TORNA A SEZIONE TRASPORTI

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link