Raccolta differenziata: risposte ai quiz

Dove sei: Homepage > Correlate > Raccolta differenziata: risposte ai quiz

09-12-2019

Movimento Consumatori, da sempre impegnato nella lotta agli sprechi e nella salvaguardia dell'ambiente, ritiene fondamentale informare e sensibilizzare i cittadini sulla corretta raccolta dei rifiuti. Per questo motivo sul canali facebook e twitter dell'associazione saranno lanciati dei quiz per sondare il grado di conoscenza dei cittadini sulla raccolta differenziata. In questa pagina sono pubblicate le risposte ai quesiti.


Domanda del 02 dicembre 2019 - Dove getti i blister dei farmaci vuoti?

La risposta corretta è nella raccolta plastica/alluminio

I blister vuoti sono imballaggi, quindi possono essere buttati nella raccolta differenziata della plastica/alluminio. Attenzione: se contengono ancora farmaci invece vanno gettati nella raccolta speciale destinata ai medicinali scaduti che generalmente sono posizionati fuori dalle farmacie.

Domanda del 02 dicembre 2019 - Dove si buttano i compact disc?

 La risposta corretta è nella raccolta indifferenziata

Sono fatti di due materiali riciclabili (policarbonato e alluminio), ma i comuni organizzati alla raccolta specifica di questi oggetti sono davvero pochi. Vanno destinati quindi e aggiungiamo, purtroppo, alla raccolta indifferenziata. Se si devono smaltire grandi quantità si possono portare nelle isole ecologiche.

Domanda del 28 novembre 2019 - Dove getti i tovaglioli di carta sporchi?

 La risposta corretta è nella raccolta dell'umido

I tovaglioli di carta sporchi vanno gettati nella raccolta dell'umido, insieme agli scarti alimentari, alle bucce di frutta e verdura e agli avanzi. Attenzione quindi: solo se sono puliti possono essere buttati nella raccolta della carta!

Domanda del 18 novembre 2019 - Dove getti le penne a sfera di plastica?

  La risposta corretta è nella raccolta indifferenziata

Le penne a sfera o biro, anche se sono in plastica, non rientrano nella categoria degli imballaggi, quindi vanno gettate nella raccolta secco/indifferenziato, perché la plastica con cui sono state prodotte è entrata in contatto con i componenti chimici dell’inchiostro. In generale, oggetti come gomme, compassi, matite, penne e altri oggetti composti da materiali diversi vanno nel secco/indifferenziato.

Domanda dell'11 novembre 2019 - Dove butti una vaschetta di polistirolo?

  La risposta corretta è nella raccolta plastica

Le vaschette in polistirolo per alimenti e il polistirolo per imballaggi sono entrambi rifiuti da conferire nel cassonetto della raccolta differenziata della plastica. Ricordate però di ripulirle da eventuali residui di cibo prima di indirizzarle alla raccolta differenziata.

Domanda del 4 novembre 2019 - Con bottiglie di plastica riciclate si può fare un maglione in tessuto pile.

     La risposta corretta è vero

Grazie alle moderne tecnologie di riciclo è possibile trasformare in fibra di poliestere le bottiglie in plastica PET (per fare un esempio, quelle dell'acqua minerale). La fibra di poliestere viene utilizzata per realizzare il "pile", il caldo tessuto con cui si confezionano coperte, maglioni, cappelli e guanti.

Domanda del 28 ottobre 2019 - Quali sacchetti si utilizzano per la raccolta dell'umido?

     La risposta corretta è solo sacchetti compostabili

Solo i sacchetti compostabili possono essere utilizzati nella raccolta differenziata come contenitori dell’umido (o rifiuti organici): come gli scarti vegetali potranno essere compostati e trasformati in concime naturale. Nel sacchetto è indicato quando è compostabile: l'indicazione è scritta o possono essere riportati marchi che attestano la certificazione della compostabilità.

Domanda del 24 ottobre 2019 - Devi buttare una vecchia bacinella in plastica. Dove la smaltisci?

      La risposta corretta è in un'isola ecologica

Le bacinelle in plastica non possono essere smaltite nella raccolta differenziata perché non sono imballaggi. Gli oggetti in plastica che non sono imballaggi devono seguire un diverso percorso di smaltimento: se si tratta di piccoli oggetti come giocattolini, piccoli imbuti, vasellame, custodie per cd, spazzolini, fiori finti, pettini ecc, devono essere conferiti nel contenitore dell’indifferenziato; se si tratta di oggetti di grandi e medie dimensioni come bacinelle, giocattoli, sedie e tavoli da giardino, vasi in plastica, grucce, attrezzature sportive e ginniche, annaffiatoi, terrine ecc, devono essere conferiti presso i centri di raccolta.

Domanda del 21 ottobre 2019 - Una bottiglia di plastica è un imballaggio?

   La risposta corretta è sì

Le bottiglie di plastica sono imballaggi, perchè sono manufatti concepiti per contenere, trasportare, proteggere merci in ogni fase del processo di distribuzione. Essendo imballaggi, le bottiglie di plastica possono essere conferite nella raccolta differenziata della plastica.

 

Domanda del 17 ottobre 2019 - Questo simbolo indica che il materiale può essere buttato nella raccolta differenziata...

    La risposta corretta è della plastica

Il triangolo di frecce che si rincorrono è un simbolo che si trova nelle confezioni di plastica e può voler dire sia che l’imballaggio è riciclabile, sia che parte del materiale è riciclato. I numeri presenti al suo interno, da 1 a 7, indicano il tipo di plastica utilizzata secondo un codice prestabilito. In alcuni casi il numero è accompagnato anche da sigle. La presenza del numero 1 indica che si tratta di PET - polietilene tereftalato o polietilentereftalato. Riciclabile al 100%, non perde le sue proprietà fondamentali durante il processo di recupero e lo si può trasformare ripetutamente per la realizzazione di prodotti diversi. Spesso, il PET trova impiego nella produzione delle bottiglie per bevande. 

 

Domanda del 14 ottobre 2019 - Dove si buttano gli scontrini fiscali?

    La risposta corretta è nella raccolta indifferenziata

Gli scontrini fiscali non devono essere gettati nella raccolta della carta, perché la stragrande maggioranza è composta da carte termiche (che hanno una maggiore durata rispetto alla carta normale) e sostanze che reagiscono al calore. Per questi motivi, purtroppo, possono generare problemi nelle fasi del riciclo e devono essere buttati nell'indifferenziato!

Domanda del 10 ottobre 2019 - I rifiuti compostabili si possono trasformare in concime naturale?

    La risposta corretta è sì

Grazie al compostaggio, un processo di riciclaggio di questi rifiuti si ottiene un concime naturale, chiamato "compost" che può essere utilizzato per fertilizzare i campi.
I rifiuti compostabili devono essere gettati nella raccolta dell'umido: oltre ai rifiuti alimentari possono essere smaltiti in questa raccolta anche altri materiali che però devono riportare l'indicazione di "compostabile".

Domanda del 7 ottobre 2019 - Come smaltisci le lampadine a led?  

      La risposta corretta è nelle isole ecologiche

Le lampadine a led (come tubi fluorescenti, lampade fluorescenti compatte, lampade a scarica ad alta intensità, comprese lampade a vapori di sodio ad alta pressione e lampade ad alogenuri metallici e lampade a vapori di sodio a bassa pressione) sono rifiuti speciali (RAEE - Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), quindi vanno smaltite nelle isole ecologiche dove potranno essere riciclate fino al 95%! Si possono portare anche al negoziante che è tenuto a ritirarle a fronte, in genere, di un nuovo acquisto.

 

Domanda del 3 ottobre 2019 Una bottiglia di plastica lasciata nell'ambiente quanto ci mette a degradarsi?

La risposta correttà è più di un secolo

I rifiuti hanno diversi tempi di degradazione se lasciati nell’ambiente: la decomposizione è influenzata dalle caratteristiche del rifiuto, da luce, acqua, batteri e altri esseri viventi che ne vengono a contatto. Per quanto riguarda le bottiglie di plastica i tempi di degradazione possono essere dai 100 ai 1000 anni per questo è fondamentale non disperderle mai nell'ambiente e fare in maniera corretta la raccolta differenziata.


Domanda del 30 settembre 2019
Dove si buttano i cartoni della pizza sporchi?

La risposta corretta è nell’indifferenziata

I contenitori della pizza da asporto possono essere gettati nella raccolta della carta solamente se sono puliti, infatti il cartone non completamente pulito può rovinare un’intera partita di carta destinata ad essere riciclata. Nel caso dei cartoni della pizza, è possibile provare a separare manualmente le parti rimaste pulite del contenitore (ad esempio, il coperchio) per gettarlo nella raccolta differenziata. Le parti sporche invece devono essere gettate nei rifiuti indifferenziati, tuttavia in alcuni Comuni è possibile gettare i cartoni sporchi nell'organico, ma prima di farlo è bene informarsi presso il proprio Comune di residenza.



Domanda del 27 settembre 2019
Come si riciclano le bottiglie di plastica?
La risposta corretta è appiattite.
Molti impianti di riciclaggio utilizzano macchinari per selezionare e dividere i rifiuti di plastica in base a possibilità di riciclo del materiale, che per le bottiglie di plastica è del 100%. Per essere riconosciute adeguatamente da questi macchinari, le bottiglie devono essere appiattite, non schiacciate verticalmente.



Domanda del 23 settembre 2019
Dove getti i giocattoli di plastica non elettronici?

 La risposta corretta è nella raccolta secco/indifferenziato.

Non essendo degli imballaggi, non devono essere gettati nella raccolta differenziata della plastica, anche se sono stati fabbricati con questo materiale. Se sono di grandi dimensioni dovrete portarli nelle isole ecologiche locali. Discorso a parte per i giocattoli elettronici che sono considerati a tutti gli effetti dei RAEE (Rifiuti di apparecchiature elettriche e elettroniche) che vanno gettati solo nei contenitori dei rifiuti elettronici disponibili nelle isole ecologiche o negli appositi cassonetti stradali RAEE.

 



Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link