InCOME

Dove sei: Homepage > Campagne e progetti > InCOME

20-12-2018

Inclusione, Cittadinanza economica e nuove Opportunità di integrazione dei Migranti tramite l’Educazione finanziaria

Fondo Asilo Migrazione e Integrazione - FAMI – 2014-2020 - OS 2 “Integrazione/Migrazione legale” - ON3 “Capacity building” - “Promozione di interventi di inclusione sociale ed economica di cittadini dei Paesi terzi sviluppati in Italia e in altri Stati membri”

Il tema dell’inclusione finanziaria dei migranti costituisce oggi un tassello necessario perché l’individuo possa agire ed essere un soggetto attivo nel sistema economico, sociale e culturale di riferimento. Le esigenze di integrazione hanno infatti un carattere ampio in cui rientra anche l’“essere consumatori” ed in quanto tali destinatari di una serie di diritti fondamentali previsti dal Codice del Consumo quali: tutela della salute; sicurezza e qualità dei prodotti e dei servizi; adeguata informazione e corretta pubblicità; esercizio delle pratiche commerciali secondo principi di buona fede, correttezza e lealtà; educazione al consumo; correttezza nei rapporti contrattuali; promozione dell'associazionismo tra i consumatori e gli utenti; erogazione di servizi pubblici secondo standard di qualità e di efficienza.

Tutt’oggi riesce però ancora difficile identificare i cittadini dei Paesi terzi come attori economici e sociali ormai radicati nel nostro paese. In considerazione di questo e sulla base delle consolidate esperienze del Movimento Consumatori in materia di cittadinanza economica e inclusione finanziaria e di due soggetti come CIES Onlus e Dedalus Cooperativa sociale, con lunga esperienza di lavoro nell’ambito dell’immigrazione e della mediazione interculturale e sociale, con la proposta progettuale si intende realizzare un intervento che faccia tesoro delle pregresse esperienze degli enti per proporre un intervento innovativo ed efficace sui temi dell’inclusione finanziaria degli immigrati.

Obiettivo generale e Obiettivi specifici

Attraverso le attività del progetto proposto, si vuole favorire l’inserimento nel tessuto sociale e produttivo dei cittadini dei Paesi terzi, promuovendo pari opportunità di accesso ai servizi e ai prodotti finanziari.

Obiettivi specifici del progetto sono: promuovere la cittadinanza economica dei cittadini stranieri, migliorando il livello di cultura finanziaria e di conseguenza la relazione tra conoscenza economica, responsabilità individuale e autonomia delle scelte; favorire lo scambio e il confronto di buone prassi tra i soggetti attivi nell’inclusione finanziaria e i soggetti impegnati per promuovere innovative strategie di integrazione della popolazione migrante; mettere a sistema un modello innovativo di intervento centrato sulla mediazione interculturale e finalizzato a favorire l’inclusione socio-economica e finanziaria dei migranti.

Le attività progettuali, secondo la logica della sperimentazione, individuazione e scambio di buone pratiche, si svolgeranno in tre grandi città del nord, centro e sud Italia (Torino, Roma e Napoli).

In fase di avvio del progetto sarà svolta una breve indagine esplorativa in cui parteciperanno in modo attivo gli Operatori di Movimento Consumatori e i Mediatori Interculturali di CIES Onlus e Dedalus al fine di individuare, per singolo territorio, le comunità immigrate oggetto del servizio: sarà possibile capire principali abitudini, fabbisogni, maggiori problematiche e difficoltà in materia di inclusione finanziaria ed indirizzare in maniera più puntuale formazione e servizio.

Sarà quindi svolta un’attività formativa congiunta per Operatori di Movimento Consumatori e Mediatori interculturali e realizzato un percorso di formazione per ogni città (Torino, Roma, Napoli), propedeutico alla sperimentazione di un servizio di orientamento e supporto per promuovere l’inclusione finanziaria dei cittadini immigrati tramite l’erogazione di attività di informazione e tutela nell’ambito finanziario, assicurativo e previdenziale.

A seguito del percorso formativo, sarà attivato un Servizio sperimentale ed innovativo di orientamento e supporto per favorire l’inclusione finanziaria dei migranti in servizi pubblici e privati già attivi sul territorio (Enti locali, Sportelli del Movimento Consumatori, COL - Centri di Orientamento al Lavoro).

Durante l’erogazione del servizio sarà svolto un monitoraggio costante di tipo quantitativo e qualitativo e utilizzati strumenti volti ad individuare e tracciare dati e informazioni utili per la sistematizzazione di un modello di intervento nell’ambito dell’inclusione finanziaria degli immigrati. Attraverso il monitoraggio sarà possibile individuare specificità legate al target e al contesto di intervento. La fase conclusiva del progetto sarà dedicata a valutare l’impatto delle attività messe in campo: sugli utenti nei termini di inclusione finanziaria e di cittadinanza economica e relative ai modus operandi di intervento efficaci.  Le attività saranno supervisionate da un Comitato tecnico-scientifico composto da esperti di rilievo nazionale sul tema.

Alla fine delle attività del progetto, sulla base dei risultati ottenuti e della ricerca valutativa svolta, sarà elaborato un Modello di intervento di inclusione finanziaria per cittadini immigrati innovativo e replicabile in altri contesti e territori.  Per la diffusione dei risultati raggiunti, delle buone prassi sperimentate e del modello di intervento messo a punto, si prevede di organizzare eventi pubblici di disseminazione in cui verranno coinvolti i maggiori soggetti, pubblici e privati, del territorio italiano nei temi dell’inclusione finanziaria degli immigrati.

Procedura di selezione del personale

Movimento Consumatori, in qualità di soggetto beneficiario del Progetto InCOME: Inclusione, Cittadinanza economica e nuove Opportunità di integrazione dei Migranti tramite l’Educazione finanziaria – PROG.1998, in riferimento alle indicazioni contenute nel Vademecum di attuazione dei progetti selezionati sulla base delle modalità di Awarding body (art. 7 del Reg. UE n. 1042/2014) attiva la procedura di selezione per le seguenti figure professionali:

1 ricercatore per le attività inerente l’indagine esplorativa iniziale (stesura domande per interviste in profondità; somministrazione interviste; collaborazione con soggetti partner; redazione documento di indagine);

1 formatore per la progettazione del percorso formativo per la componente di educazione finanziaria;

1 tutor d’aula a supporto alla formazione base e intermedia d’aula a Torino;

2 esperti ambito economico e finanziario per docenze formazione livello base ed intermedio a Roma, Torino e Napoli

Si può inviare il proprio curriculum a info@movimentoconsumatori.it. La selezione si concluderà il 7 gennaio 2019.



                                                                                                                                                                                                            

Progetto co-finanziato dall’Unione Europea

                                                                                              

 

Progetto promosso da:

                                           

 

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link