Quando la truffa è dietro alla porta

Homepage > Conosci i tuoi diritti > Energia > Quando la truffa è dietro alla porta

Attenzione ai sedicenti addetti autorizzati ENEL, la truffa è dietro la porta!

truffa-campanello-2Bussano alla nostra porta presentandosi come addetti ENEL o di altra società di distribuzione locale delle forniture gas e luce incaricati ed autorizzati a verificare il contatore per applicare presunti sconti che abbasseranno la nostra bolletta, in realtà il vero obiettivo è portare a casa un nuovo contratto sul mercato libero dell’energia.

Sono tantissime le segnalazioni che ogni giorno  le associazioni dei consumatori ricevono da parte di utenti che, senza aver mai volontariamente apposto una firma di consenso o aver potuto valutare condizioni economiche e contrattuali alternative, si ritrovano sul mercato libero dell’energia con garanzie ridotte e tariffe magari non aderenti alle proprie esigenze energetiche. Il malcapitato consumatore spesso non ha modo di accorgersi della intervenuta modifica fino a quando non riceve salate bollette di conguaglio.

Ebbene, il recente decreto legislativo 21, che recepisce la direttiva europea 83/11/UE, ha stabilito che l’utente che è vittima di tali comportamenti non è tenuto ad alcun pagamento per i servizi usufruiti se il consenso è stato estorto attraverso pratiche commerciali scorrette ed ingannevoli e quindi la richiesta mai volontariamente autorizzata.

Se sei vittima di tali truffe o hai bisogno di assistenza sui contratti di fornitura luce e gas rivolgiti con fiducia ad sosenergia@movimentoconsumatori.it o apri una pratica online. Se sei già iscritto e registrato, accedi, altrimenti apri un account e iscriviti.

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link