E-commerce abbigliamento: diritti del consumatore

Homepage > Conosci i tuoi diritti > DIRITTI NELLE VENDITE A DISTANZA > E-commerce abbigliamento: diritti del consumatore

Il settore della vendita di abbigliamento online è facilmente colpito dai fenomeni di contraffazione, pubblicità e comunicazioni commerciali ingannevoli  e falsi saldi: sono numerosi i provvedimenti sanzionatori dell’AGCM(autorità garante della concorrenza e del mercato). Sono frequenti anche le violazioni della normativa comunitaria e nazionale a tutela del consumatore che ha previsto stringenti obblighi informativi sulle caratteristiche del prodotto.

L'ETICHETTA DEL PRODOTTO

Secondo quanto risulta dalle normative di riferimento (Reg. CE n 1007/2011 in vigore dall’8 maggio 2012), i prodotti potranno essere messi a disposizione sul mercato esclusivamente a condizione che siano correttamente etichettati, contrassegnati della composizione fibrosa o accompagnati da documenti commerciali in conformità al regolamento. L’ETICHETTA, la vera e propria carta di identità del prodotto, deve indicare:

Secondo la legge 55/2010 l’impresa deve fornire in modo chiaro e sintetico indicazioni specifiche sulla conformità dei processi di lavorazione alle normative vigenti in materia di lavoro, garantendo il rispetto delle convenzioni siglate in seno all’Organizzazione Internazionale del lavoro: • lungo tutta la catena di fornitura; • sulla certificazione dell’igiene e sicurezza dei prodotti, • sull’esclusione dell’impiego di minori nella produzione e • rispetto della normativa europea e internazionale in materia ambientale. La sigla MADE IN ITALY: l’impiego di tale indicazione è permessa esclusivamente per prodotti finiti per i quali le fasi di lavorazione (dettagliate nel settore della pelletteria, tessile, calzaturiero) hanno avuto luogo prevalentemente nel territorio nazionale e se per le rimanenti fasi è verificabile la tracciabilità. Per quanto riguarda il marchio “100% made in Italy”, secondo la legge 166/2009 art. 16, solo i prodotti totalmente fatti in Italia (progettati, fabbricati e confezionati in italia) possono utilizzare tale dicitura.

I MATERIALI UTILIZZATI

Vi sono specifiche normative (legge n 8/2013 che sostituisce e amplifica la legge n 1112/1966) in merito all’utilizzo dei termini “cuoio”, “pelle”, “pelliccia” e di quelli da essi derivanti o loro sinonimi. Le caratteristiche devono essere possedute anche in caso in cui i termini siano tradotti in una lingua diversa dall’italiano. Le imprese produttrici dei prodotti ottenuti dalle spoglie di animali sono soggette alle disposizioni vigenti in materia di tutela della salute dei consumatori, dei diritti dei lavoratori e dell’ambiente. Divieti, salvo che il fatto costituisca reato, sono sottoposti a sanzioni amministrative:

IL PREZZO

Deve essere indicato in modo da rendere immediatamente percepibile il costo totale/finale del prodotto in particolare con riferimento alle spese di spedizione e di reso in caso di recesso.Deve essere compresa l’IVA, altre imposte e le spese di spedizione, comunque esse devono essere specificate in modo chiaro al fine di una scelta negoziale consapevole. Massima trasparenza e correttezza è richiesta nella pubblicazione di informazioni relative a “sconti”, “offerte promozionali”, “risparmio” e comunicazioni similari.

IL DIRITTO DI RECESSO

E’ diffusa tra i consumatori l’errata convinzione che il venditore di capi d’abbigliamento sia obbligato a cambiare il prodotto in ragione per esempio della taglia sbagliata o perdita di gradimento. ATTENZIONE: Tale obbligo è correlato al diritto di recesso (o ripensamento) che è specificamente previsto SOLO PER GLI ACQUISTI ONLINE, ove non è possibile provare il capo d’abbigliamento prima dell’acquisto: nello specifico gli artt. 47 e ss. del Codice del Consumo prevedono il diritto di recesso (o ripensamento) senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere alcun costo diverso da quelli previsti dall’art 56. Il diritto di recesso va esercitato nel termine di 14 giorni dall’avvenuta consegna del bene. Il venditore è tenuto a rimborsare tutti i pagamenti ricevuti dal consumatoreutilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dal consumatore se non diversamente pattuito dalle parti. Il venditore, salvo abbia offerto di ritirare gli stesso i beni, può trattenere il rimborso finché non abbia ricevuto i beni oppure finché il consumatore non abbia dimostrato di aver rispedito i beni, a seconda di quale situazione si verifichi per prima.

LA QUALITA’ DEL PRODOTTO

Il venditore è direttamente responsabile dei danni alla salute subiti dal consumatore nel caso in cui gli articoli tessili e calzature contengano prodotti nocivi es. (ammine aromatiche, cancerogene, coloranti allergenici,metalli pesanti, formaldeide), da cui possono conseguire patologie specialmente dermatologiche. In tema di sicurezza dei prodotti assume rilevanza quanto previsto dall’art 103 e segg. del Codice del Consumo con riferimento alle caratteristiche del prodotto, in particolare per quanto riguarda: • la sua composizione, • gli obblighi del produttore e del distributore, • i controlli che devono essere effettuati dalle autorità competenti e • la responsabilità del produttore per il danno cagionato da difetti del suo prodotto. Spetta alla Camera di Commercio verificare: - la presenza e la correttezza formale delle indicazioni destinate al consumatore presenti sulla etichetta e o contrassegno, - che la composizione fibrosa del prodotto sia conforme a quella dichiara mediante esami di laboratorio, - che il prodotto sia sicuro, e quindi privo di rischi per la salute e la sicurezza dei cittadini. VIZI E DIFETTI: si rimanda alla disciplina della garanzia legale artt. 128 e ss. del Codice del Consumo. Se i tuoi diritti non sono stati rispettati, apri una pratica online: se sei già iscritto e registrato, accedi, altrimenti apri un account e iscriviti.    

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link