Trasporti ferroviari: reclami e sanzioni a carico delle imprese ferroviarie

Homepage > Conosci i tuoi diritti > Trasporti e Turismo > Trasporti ferroviari: reclami e sanzioni a carico delle imprese ferroviarie

Con il decreto legislativo 70/2014 - emanato a seguito del deferimento dell’Italia alla Corte di Giustizia europea in quanto non aveva stabilito norme volte a sanzionare le violazioni dei diritti previsti dal Regolamento n. 1371 del 2007 sui diritti dei passeggeri ferroviari – sono stati dettagliati i casi in cui le imprese ferroviarie possono essere sanzionate.

treno12

In caso di violazioni l’utente – anche tramite le sezioni territoriali del Movimento Consumatori - deve prima fare reclamo all’impresa ferroviaria (in caso di reclami a Trenitalia, vedi pag. 25 Carta della qualità dei servizi) che dovrà rispondere entro 30 giorni dalla ricezione del reclamo. Dopodiché sarà possibile inviare una segnalazione all’Autorità dei trasporti utilizzando il modulo di reclamo scaricabile dal sito dove è anche possibile consultare il regolamento sul procedimento sanzionatorio.

Autorità di Regolazione dei Trasporti

Di seguito un elenco degli obblighi delle imprese ferroviarie, dei diritti dei passeggeri previsti dal Regolamento CE e delle rispettive sanzioni previste dal d.lgs. 70/2014 (clicca sulla singola voce per approfondire).

Per avere assistenza ad aprire un reclamo contro l'impresa ferroviariaSe i tuoi diritti non sono stati rispettati, apri una pratica online: se sei già iscritto e registrato, accedi, altrimenti apri un account e iscriviti.

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link