I giornalisti incontrano le vittime dell’incendio alla fabbrica Ali Enterprises

Dove sei: Homepage > Notizie e comunicati > I giornalisti incontrano le vittime dell’incendio alla fabbrica Ali Enterprises

02-12-2018

Il 3 dicembre alle 11.00, presso la Sala "Caduti di Nassirya", piazza Madama, Roma, i sopravvissuti all’incendio della fabbrica Ali Enterprises e le organizzazioni impegnate nella difesa dei diritti umani e dei lavoratori incontreranno i giornalisti. All'evento partecipa anche Alessandro Mostaccio, segretario generale di Movimento Consumatori.

L’11 settembre 2012, più di 250 lavoratori e lavoratici sono morti tra le fiamme a causa della mancanza degli equipaggiamenti di protezione antincendio basilari. Ora cercano giustizia in Europa visto che la Ali Enterprises produceva per il distributore tedesco KiK ed era stata certificata dal revisore italiano RINA.

L’evento sarà l’occasione per fare il punto sui percorsi legali intrapresi per ottenere piena giustizia per le vittime, tra cui la causa in corso presso la corte di Dortmund, cui le vittime per la prima volta parteciperanno presenziando ad un’audizione orale il 29 novembre, pochi giorni prima della conferenza stampa, l’indagine penale in Italia e il processo in Pakistan.

Inoltre verrà presentato il caso dell’istanza inoltrata al Punto di Contatto Nazionale in Italia (PCN) delle Linee Guida OCSE destinate alle imprese multinazionali contro RINA per aver fallito nell’identificare le lacune nelle misure di sicurezza solo poche settimane prima dell’incendio.

Alla conferenza stampa parteciperà anche il senatore Gianni Pietro Girotto, Presidente della 10ª Commissione permanente (Industria, commercio, turismo).

Ricordiamo che trattandosi di una sala istituzionale è necessario l’accredito per i giornalisti che non ne fossero già in possesso. I giornalisti dovranno accreditarsi secondo le modalità consuete inviando un fax al numero 06.6706.2947, ufficio stampa Senato entro e non oltre il 2 dicembre alle ore 12.00 o una mail a  francesco.verdolino@hotmail.it indicando nome, cognome ed eventuale attrezzatura al seguito per riprese audio e video (telecamere, macchine fotografiche, ipad, ecc.) e facendo riferimento alla conferenza stampa. L’accesso alla sala - con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta - è consentito fino al raggiungimento della capienza massima.

PARTECIPANTI ALLA CONFERENZA STAMPA

Saeeda Khatoon ha perso il suo unico figlio nell’incendio di Karachi dell’11 settembre 2012. Da allora, ha continuato a lottare insieme all’Ali Enterprises Factory Fire Affectees Association (AEFFAA), di cui è Presidente, per chiedere giustizia per i sopravvissuti e i familiari delle vittime. È una dei quattro cittadini pakistani ad aver intentato causa contro KiK in Germania. AEFFAA fa parte della coalizione di organizzazioni internazionali che ha inoltrato la denuncia all’OCSE nell’autunno 2018 contro la società italiana RINA.

Nasir Mansoor è Vice Segretario Generale della Pakistani National Trade Union Federation (NTUF). Lavora a stretto contatto con l’Ali Enterprises Factory Fire Affectees Association (AEFFAA), supportando la loro richiesta di giustizia a livello locale e internazionale. Anche NTUF fa parte della coalizione di organizzazioni internazionali che ha inoltrato la denuncia all’OCSE nell’autunno 2018 contro la società italiana RINA.

Deborah Lucchetti è la coordinatrice della Campagna Abiti Puliti, la sezione italiana della Clean Clothes Campaign (CCC), una rete globale di sindacati e Ong che si battono per il miglioramento delle condizioni di lavoro nel settore tessile. È impegnata, tra le altre cose, come rappresentante italiana nel lavoro di monitoraggio della CCC sul Bangladesh Accord on Fire and Building Safety e nelle campagne internazionali per i risarcimenti alle vittime dei casi Rana Plaza, Tazreen e Ali Enterprises, visto il coinvolgimento di molti marchi italiani e della società italiana di certificazione RINA.

Alessandro Mostaccio è un avvocato con una lunga esperienza come Pubblico Ministero, si è occupato di migliaia di procedimenti penali come giudice ordinario a Torino. Dal 2004, è Presidente dell’Associazione Movimento Consumatori Torino e dal 2013 Segretario Generale nazionale del Movimento Consumatori. L’organizzazione partecipa alla campagna internazionale per supportare le vittime dell’incendio alla Ali Enterprises per ottenere un pieno risarcimento, visto che la fabbrica era stata certificata dall’auditor sociale italiano RINA solo poche settimane prima dell’incidente.

Dr. Carolijn Terwindt è un Consulente Legale Esperto del programma Business and Human Rights dell’European Center for Constitutional and Human Rights’ (ECCHR). Una delle sue principali aree di lavoro è la responsabilità aziendale di clienti, commercianti e fornitori di servizi di certificazione nelle catene di fornitura dell'industria tessile globale. Nel 2013 si è recata a Karachi per la prima volta e da allora lavora a stretto contatto con le vittime dell’incendio. È stata coinvolta nella preparazione della causa contro KiK in Germania. Inoltre ha lavorato con i querelanti e le organizzazioni partner sulla denuncia all’OCSE contro la società italiana RINA.

Ben Vanpeperstraete è il coordinatore del team Lobby e Advocacy della Clean Clothes Campaign. Precedentemente ha ricoperto il ruolo di Supply Chain Coordinator presso UNI Global Union e IndustriALL Global Union, dove ha supportato il lavoro sull’innovativo Bangladesh Accord on Fire and Building Safety (Bangladesh Accord). È stato coinvolto negli Accordi di Risarcimento sugli incidenti Rana Plaza, Tazreen e Ali Enterprises. Inoltre è membro del OECD Advisory Group on Responsible Supply Chains in the Textile and Garment Sector.

La visita a Roma è solo una tappa del loro viaggio attraverso l’Europa per ottenere giustizia.

 

Programma della Week of Justice

26 novembre, Ginevra

ore 10.00  - UN Forum on Business and Human Rights

28 novembre, Dortmund/Bochum

10.00 – Conferenza stampa Theater Dortmund

13.30 - Symposium alla Bochum University (German/English): Strategies of Justice - Fighting Factory Disasters in South Asia

20.00 – Evento pubblico, Schauspiel Dortmund

29 novembre, Dortmund

10.00 – Riunione di fronte al Tribunale (Landgericht)

12.00 – Audizione pubblica in tribunale

3 dicembre, Roma

11.00 – Conferenza stampa Sala "Caduti di Nassirya", Piazza Madama, Roma – Senato della Repubblica

ACCREDITI:

Ufficio stampa: Francesco Verdolino francesco.verdolino@hotmail.it  - tel. 339 8129813

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link