Uber. Corte Giustizia europea conferma nostra tesi, il nuovo parlamento disciplini Uber nell'alveo del contratto di trasporto

Dove sei: Homepage > Notizie e comunicati > Uber. Corte Giustizia europea conferma nostra tesi, il nuovo parlamento disciplini Uber nell'alveo del contratto di trasporto

21-12-2017

La CGUE ha confermato con la sentenza del 20 dicembre che l'attività di Uber non è esclusivamente quella di intermediazione tra il driver e l'utente, ma è definibile come un'attività di trasporto.

La conseguenza è che la stessa Uber o chi presta analoga attività, in caso di inadempimenti e danni a persone e cose durante il servizio, è direttamente responsabile nei confronti del consumatore/utente.

Lo stesso era stato affermato dal Movimento Consumatori già nell'esposto indirizzato all'Antitrust il 17 marzo 2015, anche citato dal Tribunale di Milano con l'Ordinanza che nel maggio successivo ha inibito il servizio Uber Pop.

Nell'esposto MC, oltre alla pratica commerciale scorretta, aveva contestato l'adozione di clausole vessatorie e illecite adottate dalla piattaforma che, nell'ambito del servizio di trasporto attraverso mezzi di terzi (i driver), escludevano la responsabilità di Uber "scaricandola" sui proprietari delle auto.

"Nell'ipotesi in cui in Italia un domani sia autorizzato questo tipo di servizio, l'impresa che lo coordina attraverso mezzi informatici (smart phone e piattaforme tecnologiche) potrà dunque essere chiamata a rispondere di tutti i profili di responsabilità contenuti nel contratto di trasporto", afferma Alessandro Mostaccio, segretario generale MC. Movimento Consumatori, nell'auspicio che un giorno si arrivi alla riforma anche con riferimento ad analoghe esperienza nella cd "sharing economy" fuori dall'ambito dei trasporti, invita il futuro legislatore a tenere nella massima considerazione che, perché un servizio alternativo  come questo possa funzionare ed essere lecito, multinazionali e soggetti esteri che vogliano operare nel nostro paese dovranno assumere e offrire garanzie specifiche a favore degli utenti italiani.

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link