Perché aderire

Dove sei: Homepage > Correlate > Perché aderire

19-06-2017

Sono trascorsi quasi due anni da quando la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il blocco e fino ad oggi nulla è cambiato ed il blocco permane inesorabilmente. Anche se la contrattazione collettiva dovesse essere sbloccata (cosa improbabile), comunque lo Stato non riconoscerebbe gli arretrati dal 2010. Pertanto solo agendo in giudizio i dipendenti pubblici potranno beneficiare della richiesta collettivamente avanzata all’Autorità giudiziaria (il TAR Lazio - sede di Roma) di ottenimento del rinnovo e di riconoscimento in loro favore delle somme che avrebbero dovuto percepire e non hanno mai visto nelle loro buste paga da gennaio 2010 ad oggi.

MC offre su tutto il territorio nazionale la possibilità di tutelare in via giurisdizionale, in modo collettivo, i diritti dei cittadini.
Oggi intentare una causa da soli, a meno che non ci si trovi in condizioni per le quali sia stringentemente necessario, è una scelta che espone a ingenti costi e grandi rischi. Agire in giudizio collettivamente, invece, consente di suddividere, sin quasi ad azzerarli sia i costi che i rischi. I vantaggi, invece, non verranno suddivisi con nessuno e saranno integralmente percepiti da ciascuno degli aderenti all'azione collettiva giudiziaria.

MC è un aggregatore di persone titolari dei medesimi diritti, tutelabili mediante la proposizione di ricorsi collettivi giudiziari per l’ottenimento del loro riconoscimento economico. MC per questa azione si avvale della attività libero professionale degli avvocati Vincenzo Rocco e Francesca Testini, cassazionisti, e degli avvocati referenti delle sezioni MC, tutti esperti nell'individuazione e proposizione di azioni collettive giudiziarie, con comprovata esperienza in tale modalità di esercizio giurisdizionale dei diritti collettivi.

Documentazione necessaria

1. Copia fronte/retro del documento di identità;

2. Copia del codice fiscale;

3. Copia busta paga del mese di gennaio 2010;

4. Copia busta paga del mese di agosto 2015;

5. Copia ultima busta paga (riferita all’anno 2017).

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link