Processo MPS

Dove sei: Homepage > Campagne e progetti > Processo MPS

03-04-2017

Il 15 dicembre 2015 ha preso avvio avanti la II sezione penale del tribunale di Milano, in composizione collegiale, il processo MPS, nell’ambito del quale Movimento Consumatori ha sostenuto e reso possibile il deposito delle richiesta di costituzione di parte civile avanzata da oltre 250 azionisti.

Questo processo, venne originariamente avviato avanti il tribunale di Siena nella primavera del 2014 e trasmesso poi per competenza a Milano.

I sostituti procuratori di Milano, dopo ulteriori indagini, hanno modificato in parte la contestazione originaria, provvedendo alla notifica di due nuovi avvisi di conclusione delle indagini preliminari, cui seguirono altrettante richieste di rinvio a giudizio nei confronti degli ex vertici Mps (Giuseppe Mussari, Antonio Vigni e Gianluca Baldassarri, Daniele Pirondini), di NOMURA International PLC (Sayeed Sadeq e Raffaele Ricci) e di dirigenti ed altre figure apicali di DEUTSCHE Bank (Dunbar Ivor Scott, Di Santo Marco, Faissola Michele, Foresti Michele, Vaghi Matteo Angelo, Schiraldi Dario, Veroni Marco),  per i reati di false comunicazioni sociali e di manipolazione del mercato, con l’aggravante del nocumento del pubblico risparmio per la rappresentazione infedele della situazione patrimoniale di Mps, commessi tra l’aprile del 2008 ed il dicembre del 2013, direttamente connessi ad una serie di complesse operazioni di finanza strutturata (Per saperne di più).

I reati contestati sono estremamente gravi e hanno profondamente compromesso l’immagine e la fama internazionale della più antica banca del mondo, attraverso la diffusione al mercato di false informazioni fondamentali per orientare gli investimenti degli investitori istituzionali e dei piccoli azionisti i quali, vittime della falsa rappresentazione dei dati contabili della banca sono stati indotti a compiere scelte irragionevoli, che hanno comportato il  depauperato dei rispettivi portafogli azionari. Per questa ragione, in ossequio ai propri scopi istituzionali direttamente lesi dai reati in contestazione, MC ha lanciato una campagna di natura informativa a livello nazionale, finalizzata a diffondere informazioni utili a tutti i risparmiatori eventualmente interessati a partecipare attivamente al processo per richiedere il risarcimento dei danni subiti, ed affermare i fondamentali principi della correttezza e della legalità nell’esercizio delle attività economiche. Tale campagna ha portato oltre 250 azionisti a costituirsi parte civile insieme all'associazione nel processo di Milano che si trova ora nella fase preliminare del dibattimento e che proseguirà verosimilmente per tutto il 2017.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL PROCESSO

 

 

 

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link