AZIONI VENETO BANCA: ESPOSTO DI MOVIMENTO CONSUMATORI ALLA PROCURA DI ROMA

Dove sei: Homepage > Notizie e comunicati > AZIONI VENETO BANCA: ESPOSTO DI MOVIMENTO CONSUMATORI ALLA PROCURA DI ROMA

18-04-2015

Movimento Consumatori, dopo aver ricevuto centinaia di segnalazioni di clienti Veneto Banca, ha depositato un esposto presso la procura della Repubblica di Roma.

Per gli azionisti, per i quali per mesi è stato impossibile vendere i titoli, si prospetta infatti un notevole danno per il “taglio” del valore delle azioni, oggetto di delibera dell’Assemblea dei soci convocata oggi.

L’esposto di MC si inserisce nelle indagini avviate dalla procura di Treviso per il reato di aggiotaggio e trasmesse alla procura di Roma, successivamente alle ispezioni della Banca d’Italia, avvenute nel 2013 e concluse con sanzioni per complessivi 2,7 milioni di euro a carico degli ex amministratori e sindaci in carica al momento dell’ispezione, tra cui Vincenzo Consoli, fino a oggi direttore generale della banca.

MC chiede alla procura di verificare se sono ravvisabili reati ulteriori in relazione alle rettifiche nelle comunicazioni sociali imposte dalla Banca d’Italia, ad eventuali operazioni concluse in pregiudizio dei creditori e dei soci e alle non corrette informazioni, segnalate all’associazione da molti risparmiatori, sulla situazione finanziaria e sul valore effettivo delle azioni.

Movimento Consumatori nel frattempo chiama a raccolta gli azionisti, per verificare fin da ora la correttezza dell’operato della banca nell’intermediazione dei titoli e, in caso di rinvio a giudizio degli ex amministratori ora indagati, per eventuali costituzioni di parte civile.

Gli azionisti possono contattare l’associazione scrivendo all’indirizzo sosbanche@movimentoconsumatori.it.

Sportello del consumatore

Hai un problema? Risolvilo con lo sportello online!

link

Petizioni

Firma anche tu e sostieni le battaglie per i tuoi diritti

link

Segnalazioni

Fai sentire la tua voce. Inviaci una segnalazione

link